[RBN] Verona, 1 Dicembre –   Un ‘esercito’ di 300 persone con cappelli da Babbo Natale, in difesa dei risparmi accantonati per le tradizionali festività dalle famiglie italiane, sta sfilando dal centro cittadino ed è arrivato alle porte dell’Università di Verona per contestare il premier tecnico Mario Monti, ”colpevole di aver rubato il Natale agli italiani”, con la rata della tassa sugli immobili Imu, in scadenza per il prossimo 17 dicembre. ”Non è un incubo e nemmeno una fiaba, ma la triste realtà – sottolinea CasaPound Italia, l’associazione di cui i manifestanti fanno parte – Abbiamo pensato ad un modo originale per contestare Monti, ma non c’è niente di divertente in questa situazione, anzi. Dopo un anno di governo tecnico, non eletto da nessuno, il nostro Paese si trova ad un passo dal precipizio e questi criminali non si sono fermati nemmeno davanti al periodo tradizionalmente dedicato al riposo, alla famiglia e alle vacanze”.

Alla fine del corteo è intervenuto il vicepresidente di CasaPound Italia Simone Di Stefano. Del suo intervento vi proponiamo qui la registrazione integrale (15 minuti):