Può la pratica delle MMA avere un risvolto di attivismo sociale? La risposta è si! Ce lo dimostra Francesco Di Chiara, il fighter di MMA che Simone Lansotti intervista in questa nuova puntata di “Non solo botte”, la rubrica targata La Disperata, che ti vizia col FastiDio. Francesco ha sfruttato fuori dalla gabbia le sue conoscenze nelle arti marziali miste per aiutare persone in pericolo, vittime di aggressioni o di tentativi di rapina. Ricevendo vari riconoscimenti ed encomi dalle autorità. In palestra promuove la cultura della legalità, in gabbia resta imbattuto con 6 incontri da professionista e 6 vittorie per KO alla prima ripresa. Puntata, neanche a dirlo, da non perdere!