Sono partiti oggi i 18 volontari, appartenenti a diverse associazioni, tra le quali Solidarité Identités, onlus di CasaPound Italia, che partecipano al quarto viaggio di solidarietà organizzato nell’ambito del progetto ‘Accendiamo la speranza’ a favore delle minoranze serbe del Kosovo. Si tratta della prima missione del 2012, che segue quelle di dicembre 2010 e di aprile e agosto 2011, grazie alle quali si sono già portati a termine diversi obiettivi, a cominciare dalla donazione di due generatori elettrici all’ospedale di Silovo e alla scuola elementare di Osojane. Il Kosovo infatti soffre di una cronica mancanza di energia, e a farne le spese sono in primo luogo proprio le minoranze serbe che vivono nelle enclavi; villaggi, case, scuole, ospedali, ‘ostaggio’ dell’ente albanese che gestisce l’elettricità, sono costretti a rinunciarvi anche per settimane, e proprio per questo l’autosufficienza energetica diventa fondamentale. Il programma della missione, che si concluderà il 29 aprile, è fitto di incontri e eventi, e prevede anche l’organizzazione della prima edizione del torneo di basket italo-serbo a Mitrovica. Con i volontari ci sarà anche un ‘inviato speciale’, Davide Titoli, conduttore di Rbn Mazzardita, che racconterà il viaggio in terra kosovara in una serie di collegamenti in diretta sulla web radio di Cpi, Radio Bandiera Nera.