[RBN] Prato, 22 Luglio – Nella notte tra il 21 e 22 Luglio è stata infranta la vetrina del Circolo Dodici/Noni, in via Convenevole 4.

E’ il secondo grave episodio dopo quello del Dicembre scorso, questa volta però la fervida immaginazione degli autori si è spinta oltre, tentando l’effrazione con scasso per mezzo di un cartello stradale. A questo gesto intimidatorio, CasaPound Italia Prato risponde organizzando per giovedì sera dalle ore 19 una festa di chiusura estiva dell’attività politica a cui invita tutta la cittadinanza.

“Sarà una festa sui vetri rotti – dichiara CasaPound Italia in una nota – alla faccia di quelli per cui il massimo dell’azione politica cittadina consiste nel girare di notte, trafelati e maldestri, a scagliare la propria ignoranza sulle vetrine di saracinesche abbassate. Sarà la festa sui vetri rotti di un’ Italia che scricchiola, ridotta all’osso da un governo di banchieri. Sarà la festa di chi sinceramente si è rotto di dover perdere tempo a raccogliere i cocci, lasciati in terra da chi non ha né idee né proposte. A loro vogliamo dire grazie: il caldo in questi giorni in sede era opprimente e due finestre in più ci faranno veramente comodo, ma con tutta sincerità li invitiamo a prendere questi cinque minuti di dubbia celebrità e immortalarli nel cassetto delle miserie, noi abbiamo altro a cui pensare.Noi abbiamo un’Italia da ricostruire e un Futuro da riprenderci. Noi ci siamo perchè Vogliamo. Siamo qui ed ora. Oggi e  Se a qualcuno non va a genio, può farsene una ragione”.

La vetrina infranta del Circolo Dodici/Noni di Prato.